Come prendersi cura dei capelli dopo l’estate

Come prendersi cura dei capelli dopo estate

Eh si, ormai le vacanze estive volgono al termine ed è arrivato il momento di affrontare il rientro a casa e alla routine quotidiana, ma con ancora in testa tutti i ricordi e le avventure che quest’estate ci ha regalato.

È proprio della vostra testa che vogliamo parlarvi: il sole tramite i suoi raggi UV, il mare con la sua salsedine, la piscina e il suo cloro, oltre ai piacevoli momenti, hanno stressato parecchio i nostri capelli lasciandoci nel pieno di una “emergenza beauty” da affrontare e da risolvere.

I capelli, dopo i 3 mesi di caldo, appaiono visibilmente più deboli, sfibrati e faticano a crescere e non è rara la voglia di volerci dare un taglio.

Ma prima di correre dal parrucchiere un valido aiuto lo si può trovare ne prodotti ad azione ristrutturante, negli shampoo delicati e nelle buone abitudini alimentari.

1. RISTRUTTURARE È MEGLIO CHE TAGLIARE

Maschera o balsamo? Siero leave-in!

Le maschere sono dei prodotti con una texture corposa, che si applicano sui capelli umidi (dopo lo shampoo) e che hanno bisogno di restare in posa 10/15 minuti per espletare la loro azione nutriente/ristrutturante prima di essere risciacquate.

I balsami hanno una consistenza intermedia tra una maschera ed uno shampoo, si applicano sui capelli umidi (dopo lo shampoo), aiutandosi con un pettine e vanno risciacquati con cura dopo qualche minuto. Non hanno una vera e propria azione ristrutturante, creano una cuticola protettiva intorno ai capelli proteggendoli dagli agenti esterni (chimici o fisici).

Il siero leave-in ha una consistenza soffice e leggera, puoi applicarla sui capelli umidi (dopo lo shampoo) su tutta la lunghezza, oppure sui capelli asciutti sulle punte quando appaiono particolarmente secche (effetto paglia) e sfibrate.

Pratico perché non va risciacquato e può essere portato sempre con sé, anche al mare o in piscina. Forte azione nutriente/ristrutturante in quanto i principi attivi restano sui capelli e non vengono risciacquati (come succede per la maschera e il balsamo).

2. SCEGLIAMO LO SHAMPOO GIUSTO, IMPARIAMO A LEGGERE L’INCI

Lo shampoo è una delle cose più importanti e allo stesso tempo difficili da scegliere.

L’ideale sarebbe uno shampoo delicato, con agenti schiumogeni delicati naturali, preferibilmente senza parabeni, SELS, SLES e derivati del petrolio.

Chi ci aiuta in questa scelta è sicuramente l’INCI (International Nomenclature of Cosmetics Ingredients).

L’INCI indica in etichetta tutti i diversi ingredienti all’interno di un prodotto cosmetico. La sequenza dei vari ingredienti è in ordine decrescente di concentrazione (dal più concentrato al meno concentrato) ed è obbligatorio su tutti i cosmetici per la tutela del consumatore.

Scegli uno shampoo delicato per lavaggi frequenti, il numero di lavaggi non è assolutamente un problema, quando si usa un prodotto di qualità!

3. ALIMENTAZIONE ED INTEGRAZIONE

Anche l’aspetto alimentare merita una menzione nella lotta contro lo stress che i nostri capelli hanno subito durante il periodo estivo.

Un’alimentazione sana, varia ed equilibrata, ricca di fibre, aminoacidi essenziali e minerali ci permetterà di migliorare lo stato di salute dei nostri capelli e non solo!

I cibi da preferire sono:

  • Frutta fresca, meglio se di stagione;
  • Pesce azzurro;
  • Verdura, meglio se cruda o poco cotta;
  • Legumi;
  • Frutta secca (specialmente al mattino).

Quando opportuno è possibile aggiungere alla nostra dieta un integratore alimentare specifico per capelli e unghie (gli integratori per capelli hanno azione anche su unghie e pelle).

Anche in questo caso vi consigliamo di leggere attentamente gli ingredienti, affinché possiate essere certi di ciò che state assumendo.

Ora avete tutte le armi per poter vincere la battaglia contro i vostri capelli reduci dallo stress estivo!

Pubblicato il:
Categorie: News, Tags: